Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

22-24 maggio; Incontri di studio e coordinamento sulla lotta alla mafia a Palermo

3

Dal 22 al 24 maggio 2024, presso il Palazzo di Giustizia di Palermo, avranno luogo incontri di studio e coordinamento sulla lotta alla mafia che vedranno la partecipazione di 150 procuratori e investigatori provenienti da 18 Paesi di Europa e America Latina, incluso il Cile, per favorire il confronto su buone prassi e criticità nelle esperienze e attività di contrasto del narcotraffico internazionale.

Gli eventi sono stati organizzati in occasione della commemorazione dell’omicidio del Giudice Giovanni Falcone, avvenuto il 23 maggio 1992. A più di trent’anni dalla strage di Capaci, l’obiettivo è quello di celebrare questo anniversario dando valore al lascito morale e giuridico dei Giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, che già a quel tempo attribuivano importanza centrale alla cooperazione giudiziaria internazionale contro il narcotraffico e il crimine transnazionale organizzato, con particolare riguardo agli scenari latinoamericani e della regione caraibica.

Fu questa intuizione a gettare le basi per la Convenzione di Palermo e dar vita alle iniziative che quest’oggi caratterizzano la diplomazia giuridica. La sfida rimane di grande attualità, soprattutto considerando il numero ridotto di squadre investigative congiunte rispetto all’ingente traffico di cocaina e altre droghe che transitano tra America Latina, Europa e Nord America.

L’iniziativa, promossa dalla Procura Nazionale Antimafia e antiterrorismo guidata da Giovanni Melillo, in collaborazione con i programmi europei dell’Organizzazione internazionale Italo-Latino americana (IILA) “El Pacto 2.0” e Copolad III” e il Programma Falcone-Borsellino finanziato dal MAECI, vedrà la partecipazione ai lavori, da remoto, di tutte le Procure distrettuali Antimafia italiane.

Il 24 maggio, sempre nell’aula magna del Palazzo di Giustizia di Palermo si terrà un importante incontro di studio organizzato dalla Scuola Superiore della Magistratura, Formazione decentrata di Palermo, e dalla Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, con il Programma Falcone Borsellino del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dal titolo “Le rotte e le logiche del Traffico Internazionale di Stupefacenti e le evoluzioni della criminalità organizzata transnazionale”.

All’evento parteciperanno in presenza oltre 200 magistrati e funzionari di vertice delle forze di polizia e i lavori saranno trasmessi in streaming, in inglese e spagnolo al seguente link

Per maggiori informazioni, si rimanda alla lettura di questo allegato