Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione politica, visite e incontri

 

Cooperazione politica, visite e incontri

I rapporti politici tra Italia e Cile sono tradizionalmente amichevoli e solidi e, nonostante la lontananza geografica, i due Paesi sono accomunati da posizioni affini sui principali dossier di politica internazionale.

 

Consultazioni politiche periodiche

Nel 2019 si è deciso di riprendere la prassi delle consultazioni politiche a cadenza regolare, finalizzate a favorire, da un lato, un più stretto coordinamento tra Roma e Santiago sui temi regionali e globali, e dall’altro lato lo “stocktaking” periodico sull’agenda bilaterale.

Nel corso della riunione del novembre 2020 tra la Vice Ministra Marina Sereni e la Subsecretaria Carolina Valdivia, si è inoltre deciso di riattivare il Gruppo di Lavoro Misto, un meccanismo interministeriale con il quale, attraverso la convocazione di tavoli settoriali, vengono approfondite tutte le questioni di carattere bilaterale.

Nel settembre 2021 la Vice Ministra Marina Sereni ha presieduto la seconda sessione del Gruppo di Lavoro Misto Italia-Cile, al termine di quattro giorni di incontri bilaterali dal 13 al 16 settembre. Co-presidente per parte cilena la Sottosegretaria agli Esteri Carolina Valdivia.

 

Posizioni affini in politica estera

Nei principali fori multilaterali Italia e Cile sono allineati sulla promozione di obiettivi condivisi: dall’impegno per la tutela universale dei diritti umani, al sostegno agli sforzi di mediazione per la soluzione delle crisi regionali, fino alla convinta adesione alla governance internazionale in materia di commercio, sicurezza e rule of law.

La collaborazione tra i due Paesi è testimoniata inoltre dalla lunga e proficua tradizione di sostegni alle reciproche candidature nei principali organismi internazionali.

Un altro settore di politica estera in cui Cile e Italia cooperano attivamente è quello ambientale. L’Italia, quale co-organizzatore della COP26 (assieme al Regno Unito), raccoglierà il testimone dal Cile in un’ottica di assoluta continuità nella lotta ai cambiamenti climatici verso un futuro sostenibile. I due Paesi vantano una consolidata collaborazione in materia di tutela dell’ambiente su obiettivi comuni, anche - per quanto riguarda l'Italia - grazie all'apporto delle sue imprese e della società civile, tra cui la decarbonizzazione, la promozione di energie verdi, l’economia circolare e l’elettromobilità.

Un importane dossier in campo ambientale e scientifico è quello sull’Antartide, su cui nel dicembre 2020 è ripreso il dialogo da tempo interrotto tra i due Ministeri degli Esteri e tra gli enti scientifici (CNSA per l’Italia e Instituto Antartico per il Cile). Nei prossimi mesi vi sarà una intensificazione degli incontri tra esperti per favorire il lavoro comune su importanti temi come l’oceanografica, la biologia marina, la sostenibilità delle infrastrutture, oltre al coordinamento delle rispettive posizioni sui temi multilaterali e sul Trattato Antartico.

 

L'Italia sostiene il processo costituente cileno

L'Italia è al fianco del Cile nel processo che porterà alla stesura di una nuova Costituzione attraverso il contributo di esperti e personalità di spicco del mondo accademico e politico italiano.

Tra le iniziative più significative si segnala un webinar realizzato in collaborazione con l'Università del Cile che ha visto come "guest speaker" l'ex Presidente del Consiglio e Vice Presidente della Corte costituzionale, Prof. Giuliano Amato, dal titolo "El proceso constituyente italiano 1946-7: cuáles lecciónes para Chile hoy".

Guarda il Trailer

Guarda l'intero Webinar (1h50')

 

Gruppo parlamentare di amicizia Italia-Cile

Nel Parlamento cileno è attivo un importante Gruppo parlamentare di amicizia Italia-Cile, che conta una ventina di deputati appartenenti a tutti i partiti, molti dei quali di origine italiana. Il Presidente del Gruppo, l'onorevole Miguel Angel Calisto, si è recato a Roma nel febbraio 2019 per incontri con i Presidenti delle Commissioni Esteri di Camera (On. Grande) e Senato (Sen. Petrocelli).

 

La Conferenza Italia-America Latina

I proficui rapporti tra Italia e Cile sono periodicamente valorizzati anche nella tradizionale Conferenza Italia-America Latina, appuntamento annuale organizzato dal MAECI, con il sostegno dell’Istituto Italo-Latinoamericano.
Nell’edizione del 2021 della Conferenza il Cile era rappresentato dal Ministro degli Esteri, Andres Allamand. 

 

Principali visite ed incontri dal 2018 ad oggi:

  • Visita del Comandante Generale dei Carabinieri, Gen. Nistri, a Santiago (agosto 2018)
  • Incontro tra il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il Presidente della Repubblica Sebastian Piñera (in occasione del G20 a Buenos Aires, dicembre 2018)
  • Visita del Sottosegretario On. Guglielmo Picchi a Santiago (aprile 2019)
  • Ministra della Cultura Consuelo Valdes a Venezia e Vicenza (maggio 2019)
  • Visita del Ministro dell’Agricoltura Walker a Roma (giugno 2019)
  • Visita del Ministro dell’Economia Fontaine a Milano (giugno 2019)
  • Visita della Vice Ministra Marina Sereni a Santiago (novembre 2019)
  • Consultazioni politiche in videoconferenza tra la Vice Ministra Marina Sereni e la Sottosegretaria Carolina Valdivia (novembre 2020)
  • Consultazioni in videoconferenza sull’Antartide (dicembre 2020)
  • Visita del Presidente Piñera a Roma (settembre 2021)
  • Tavolo politico del Gruppo di Lavoro Misto Italia-Cile copresieduto dalla Vice Ministra Marina Sereni e dalla Sottosegretaria Carolina Valdivia (settembre 2021)
  • Bilaterale tra il Ministro Di Maio e il Ministro Allamand in occasione della X Conferenza Italia-America Latina (ottobre 2021)

(aggiornamento: 16.11.21)


59